foto2-GoletoAbbazia del Goleto, gioiello medievale edificato da San Guglielmo di Vercelli nel XII secolo, in una località, lu Gallitu, un tempo dedita al culto pagano del dio Sole. Il complesso monumentale inserito in uno scenario naturale unico ed affascinante comprende due chiostri e tre chiese: la chiesa grande, una superiore gotica ed una inferiore romanica. Domenico Vaccaro diede vita alla chiesa grande commissionatagli dai padri benedettini di Montevergine nel XVIII secolo. Nel giardino si erge la torre Febronia costruita per volere dell’omonima badessa (fino al 1505 il complesso era un cenobio) nel 1252. Da non perdere il 24 e 25 giugno la festa di San Guglielmo, fondatore dell’Abbazia e il 18 ottobre la festa di San Luca Evangelista con la celebrazione nella cappella a lui dedicata. Il territorio di Sant’Angelo dei Lombardi rientra nelle aree naturalistiche della querceta dell’Incoronata, dei boschi di Guardia dei Lombardi-Andretta e della alta valle del fiume Ofanto, Siti d’Importanza Comunitaria (SIC).